Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

E' polemica per la violazione del Codice della Strada

Roma: in scooter urta contro cartellone abusivo e muore


Roma: in scooter urta contro cartellone abusivo e muore
02/11/2011, 16:11

ROMA - Oggi un albanese di 30 anni è morto e la sua ragazza di 32 anni è stata ricoverata in ospedale con gravi ferite, a causa di un incidente che non doveva capitare. Il giovane straniero, verso le 4 di questa mattina, stava viaggiando sul suo scooter sulla via Tuscolana a Roma. All'altezza dell'Arco di Travertino, l'albanese ha perso il controllo dello scooter e si è schiantato contro un cartellone pubblicitario. La ragazza, che viaggiava dietro, è andata a sbattere, riportando gravi ferite; successivamente è stata ricoverata all'Ospedale San Giovanni.
Il problema è che quel cartellone non avrebbe mai dovuto stare in quel posto. Infatti il Codice della Strada stabilisce che i cartelli debbano stare ad almeno un metro ed 80 centimetri dal ciglio della strada. Invece questo stava su uno stretto spartitraffico che separa le due carreggiate. Una palese violazione del Codice, ma perfettamente in regola con le deroghe decise dalla Giunta Alemanno.
UNa tragica coincidenza: due o tre settimane fa, in una puntata di Presa Diretta, Riccardo Iacona parlò di questo fenomeno, l'eccesso di cartelloni pubblicitari per le strade di Roma, che chiudono ogni spazio visuale. Ma oggi uno di quei cartelloni ha tolto anche la vita ad una persona.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©