Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma l'azienda continua ad assumere personale

Roma: indagate 5 persone per la "Parentopoli" all'Ama

Uno è il Presidente, la cui casa è stata perquisita

Roma: indagate 5 persone per la 'Parentopoli' all'Ama
18/02/2011, 14:02

ROMA - COntinua l'attività dei pubblici ministeri che stanno indagando sulla cosiddetta "Parentopoli" romana, cioè l'ondata di assunzioni di persone legate al SIndaco Gianni Alemanno o agli esponenti dei partiti della maggioranza, avvenute da parte dell'Atac (l'azienda dfi trasporti della capitale) e dell'Ama (società municipalizzata che si occupa della rimozione dei rifiuti). Questa mattina le forze dell'ordine hanno proceduto ad alcune perquisizioni, tra cui quella a casa di Franco Panzironi, presidente dell'Ama. L'indagine per ora vede cinque nomi iscritti nel registro degli indagati, tra cui quello dello stesso Panzironi.
Ma nonostante le indagini in corso, all'Ama non cessano le assunzioni a tempo determinato, ma destinate poi a diventare contratti a tempo indeterminato. SI parla di 350 persone, che si sommano agli 800 netturbini e 75 impiegati assunti negli ultimi due anni. Il tutto nonostante i sempre maggiori debiti della società, che raggiunge i 608 milioni di euro

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©