Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma il sindaco Alemanno le respinge

Roma: indagato assessore Corsini, si dimette


Roma: indagato assessore Corsini, si dimette
04/05/2010, 14:05

ROMA - L'assessore all'Urbanistica del Comune di Roma Marco Corsini si è dimesso martedì mattina, specificando poi i motivi in una conferenza stampa: "In sostanza mi si accuserebbe di aver favorito la società Gemma, ex partecipata dal Comune di Roma cui la precedente amministrazione aveva affidato il compito di svolgere pratiche sul condono edilizio, per aver realizzato un atto aggiuntivo che ha permesso di definire oltre 30mila pratiche in quattro mesi. Il contraccambio di questo favore sarebbe il mantenimento all'interno del mio staff di un dipendente della stessa società che ho trovato lì. Inoltre mi si imputerebbe di aver tentato di costringere un mio dirigente a effettuare pagamenti non dovuti in favore di tale società. Sono assolutamente sereno - conclude Corsini - perché la prima circostanza appare così assurda da sembrare surreale e la seconda non risponde a verità. Ho fiducia nella magistratura e sono a disposizione per dimostrare l'inconsistenza di questi fatti e la correttezza dell'operato mio e dell'Amministrazione. Ho immediatamente messo a disposizione del sindaco il mio mandato e sono disponibile ad accettare qualunque sua decisione, sicuro che le sue valutazioni saranno le migliori per l'interesse della città".
Ma le sue dimissioni sono state respinte dal sindaco Gianni Alemanno, che ha confermato la sua fiducia nell'operato dell'assessore

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©