Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si potrebbe avvalere della facoltà di non rispondere

Roma: la difesa di Marra rinuncia a sentire Virginia Raggi


Roma: la difesa di Marra rinuncia a sentire Virginia Raggi
14/09/2017, 18:35

ROMA - La sindaca di Roma Virginia Raggi non andrà a testimoniare a favore di Raffaele Marra, processato per corruzione insieme all'imprenditore Sergio Scarpellini. La decisione è stata presa oggi in aula dai difensori di Marra, a cui il giudice ha chiesto di ridurre la lista testimoniale. E così i legali hanno deciso di non sentire la Raggi, dato che in teoria può avvalersi della facoltà di non rispondere, essendo indagata in un reato connesso. Infatti, Virginia Raggi è indagata per falso per la nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, e per abuso d'ufficio in relazione alla nomina di Salvatore Romeo. 

A questa prima udienza contro Marra e Scarpellini, i giudici, oltre a sbrigare le questioni preliminari del processo, hanno cominciato a sentire i primi testimoni. L'attività istruttoria poi continuerà (e potrebbe concludersi) il prossimo 19 settembre, per poi andare a sentenza all'inizio di ottobre o poco dopo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©