Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' accaduto a Torpignattara

Roma, la polizia “salva” amante bloccato sotto il letto


Roma, la polizia “salva” amante bloccato sotto il letto
11/01/2013, 11:38

ROMA – Voleva trascorrere una notte con l’amante approfittando dell’assenza del marito impegnato in un turno di notte a lavoro, ma  ha dovuto fare i conti con l’effetto sorpresa. Quale? Il ritorno improvviso a casa del congiunto, una guardia giurata, rientrato per un mal di pancia. Il “simpatico” episodio è accaduto a Torpignattara.

La donna è riuscita a tenere il consorte con una scusa fuori dalla camera da letto per un po’, mentre l’amante si è nascosto sotto il letto. Quest'ultimo, per potersene andare incolume, ha chiamato il 113. Il suo timore era di suscitare l’ira rabbiosa del marito della donna: temeva che vedendolo perdesse la testa e potesse sparargli.

La polizia, per liberare l’uomo, ha allontanato il vigilantes con la scusa che la sua auto era stata forzata durante un tentativo di furto. Al commissariato la guardia giurata, poi, è stata messa al corrente del reale motivo di quel trambusto. Ora, per precauzione, l'appartamento viene tenuto sotto controllo dagli agenti in modo discreto. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati