Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nuova sentenza del Tribunale civile contro la TV di Stato

Roma: la Rai deve reintegrare Tiziana Ferrario

Discriminata per non aver appoggiato Minzolini

Roma: la Rai deve reintegrare Tiziana Ferrario
29/12/2010, 14:12

ROMA - La giornalista Tiziana Ferrario deve tornare a condurre il TG1 nell'edizione della 20 ed essere mandata ad eventuali grandi eventi che ci dovessero essere. Lo ordina il Tribunale civile di Roma, che ha accolto il ricorso presentato dalla stessa Ferrario contro il suo declassamento.
Secondo il Tribunale, "i provvedimenti che hanno riguardato la Ferrario sono stati adottati in contiguità temporale con la manifestazione, da parte della lavoratrice, del dissenso alla linea editoriale impressa al telegiornale dal nuovo direttore, con l'adesione da parte sua alla protesta sollevata dal cdr e diretta a far applicare nel tg i principi di completezza e pluralismo nell'informazione e, infine, con la mancata sottoscrizione da parte della stessa del documento di censura al cdr il 4 marzo scorso". E poi si aggiunge: "In merito alla rimozione dall'incarico di conduzione del TG1, dichiaratamente collegata dal direttore del telegiornale all'intento di ringiovanire i volti del TG, risulta in atti che identica decisione non ha coinvolto due giornalisti in sostanza coetanei della ricorrente (Petruni e Romita), i quali, di contro, avevano sottoscritto il documento 4 marzo 2010 di sostegno alla linea editoriale". La Rai è stata anche condannata a pagare le spese legali.
DOpo la sentenza, la Ferrario ha espresso soddisfazione: "Da parte mia c'è grande soddisfazione perchè è stata riconosciuta un'ingiustizia professionale. Voglio condividere questa soddisfazione con gli altri colleghi che si trovano nella stessa situazione, i primi che ho chiamato appena ho avuto questa notizia. E' stato affermato un principio fondamentale, vale a dire che la legge non dà il diritto a nessun direttore di emarginare i colleghi che non sono d'accordo con lui e che tutti devono concorre alla buona riuscita di un telegiornale, soprattutto se si tratta del servizio pubblico".
DI parere opposto il direttore del TG1, Augusto Minzolini, che ha fatto notare come la sentenza interferisca con le decisioni che normalmente spettano al direttore. E ha aggiunto: "Paolo Frajese ha condotto il Tg per 7 anni, Bruno Vespa per 5. Tiziana Ferrario invece lo ha condotto per 30 anni. Quale spazio possono avere le nuove generazioni in un'azienda in cui i ruoli si danno a vita? Azienda per la quale il rinnovamento è fondamentale".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©