Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I ragazzi stavano affiggendo dei manifesti

Roma: militanti Pd aggrediti nella Capitale

Unanime arriva la condanna a tale violenza

Roma: militanti Pd aggrediti nella Capitale
03/11/2011, 12:11

ROMA - Il capogruppo del Pd nell’VIII Municipio della capitale, Paolo Marchionni, e quattro militanti dei Giovani Democratici sono stati aggrediti la scorsa notte a Roma, in via dei Prati Fiscali, mentre affiggevano manifesti a sostegno del recupero dei beni confiscati sottratti alle mafie. A renderlo noto sono i vertici del Pd romano che denunciano, nelle parole del capogruppo in Assemblea Capitolina Umberto Marroni, “un fatto estremamente grave, un’aggressione alla democrazia e un vero e proprio agguato che ha visto protagoniste una decina di persone, dalle prime indiscrezioni vicine a movimenti di estrema destra”. Secondo quanto è stato riferito dalle vittime, ora ricoverate all’ospedale Sandro Pertini, l’aggressione sarebbe stata opera di una dozzina di soggetti armati di bastoni e spranghe, con caschi e volto coperto in stile “black bloc”, che sono poi stati messi in fuga dall’intervento di una volante dei carabinieri. Si tratta di “militanti di Casa Pound”, secondo il consigliere del Pd in Campidoglio Dario Nanni, il quale chiede “che siano al piuù presto identificati e assicurati alla giustizia i vigliacchi che hanno operato con il più classico dei metodi fascisti. Inoltre, chiedo al sindaco che il Comune si costituisca parte civile contro questi criminali figli di un clima di violenza che sta montando impetuosamente in città”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©