Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo aveva litigato con la madre

Roma: minaccia di far esplodere palazzo, poi desiste


Roma: minaccia di far esplodere palazzo, poi desiste
19/04/2010, 13:04

ROMA - Si è asserragliato alle 11 di questa mattina nel garage di un edificio di 5 piani, al civico 17 di via Mesopotamia, a Roma, nel quartiere Appio-Latino, minacciando di far esplodere una tanica di benzina e una bombola di Gpl che aveva con sè. E' iniziata così la trattativa dei Carabinieri, chiamati e prontamente intervenuti, per convincere l'uomo a desistere. Infatti l'esplosione avrebbe rischiato di provocare un crollo dell'edificio stesso, che ha cinque piani. Infatti il 118, per prudenza, ha fatto evacuare l'intero edificio.
La situazione è rimasta in stallo per un paio di ore, fino all'arrivo della madre, che ha convinto l'uomo ad uscire dall'edificio.
In base alle prime testimonianze, sembra che l'uomo abbia deciso di compiere il gesto dopo l'ennesima lite con la madre, proprio a proposito di quel garage in cui l'uomo si era asserragliato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©