Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La donna è riuscita ad allertare il 113

Roma, nigeriana segregata in chiesa apostolica

Arrestati due connazionali e il pastore della chiesa

Roma, nigeriana segregata in chiesa apostolica
06/10/2013, 10:46

ROMA - Una donna di 39 anni di origine nigeriana è stata segregata all’interno di una chiesa apostolica nel quartiere di Casilino, nella periferia Sud di Roma. Il sequestro si è verificato nella notte tra sabato  e domenica. La donna era stata chiusa all’interno della chiesa da due suoi connazionali.

Approfittando di un momento di distrazione dei suoi carcerieri, la donna è riuscita ad impossessarsi del cellulare di uno dei due uomini e a chiamare il 113. L’intervento dei soccorsi sul posto è stato immediato. La polizia è riuscita a mettere in salvo l’immigrata e a catturare i suoi sequestratori. Tra gli arrestati, oltre ai due nigeriani, c’è anche il pastore della struttura religiosa.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©