Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La vittima un giornalista freelance

Roma: nuova aggressione al grido di "frocio comunista"


Roma: nuova aggressione al grido di 'frocio comunista'
26/10/2009, 13:10

ROMA - Nuova aggressione a Roma, questa volta nella zona di Ostia. La vittima è stata un trentenne, che nella notte tra venerdì e sabato è stato picchiato da tre persone. Si trattava di un giornalista freelance che stava tornando a casa, dopo essere stato al circolo degli Artisti. Ad un certo punto ha incrociato tre tizi, vestiti con jeans e felpe, con i capelli tagliati corti, che gli hanno fatto il saluto fascista. Il trentenne li ha ignorati e ha proseguito diritto. Ma i tre ragazzi l'hanno inseguito ed aggredito, al grido di "frocio comunista". L'hanno preso a calci e pugni, colpendolo ripetutamente sul volto, lasciandolo steso a terra pesto e sanguinante; poi sono andati via. Il giornalista è riuscito a raggiungere la Polizia per denunciare i fatti; dopo di che ha accompagnato la pattuglia che si è recata sul luogo dell'aggressione, dove erano rimasti le chiavi e il telefonino. Dopo di che il giornalista è andato in ospedale, dove gli sono stati riscontrati diversi traumi: frattura del setto nasale, pesanti traumi agli zigomi e una costola rotta; a testimonianza della violenza dei colpi inferti. Le indagini sono nelle mani della Polizia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©