Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 31 enne cinese ha reagito ad un tentativo di rapina

Roma, padre e figlia di 9 mesi uccisi per una rapina

Ferita al braccio la moglie di 26 anni

Roma, padre e figlia di 9 mesi uccisi per una rapina
05/01/2012, 00:01

ROMA - Un cittadino cinese e sua figlia di nove mesi sono morti durante un tentativo di rapina in strada a Roma. L'uomo, colpito almeno da un proiettile di pistola, è morto sul colpo mentre la piccola è deceduta durante il trasporto in ospedale.

L'uomo era con la famiglia e aveva sua figlia in braccio, quando i rapinatori hanno minacciato sua moglie, che ha tentato di reagire rifiutandosi di consegnare la borsa. L'episodio è avvenuto poco prima delle 22 in via Giovannoli, nel quartiere periferico di Tor Pignattara, in zona Casilina. Sulla vicenda indagano i carabinieri.
Stando alle ultime informazioni sono stati uccisi per una rapina da 5.000 euro, il cittadino cinese e sua figlia aggrediti da alcuni malviventi in serata a Roma. Secondo quanto si è appreso, i rapinatori sono riusciti a sottrarre la borsa alla moglie della vittima che si era opposto inizialmente ai predoni in sella ad una motocicletta di alta cilindrata. La donna di 26 anni è stata ferita al braccio mentre la figlia di circa nove mesi e l'uomo di 31 anni, proprietario di un «Money Transfer, sono morti in seguito alla sparatoria. La piccola, diversamente da quanto si era appreso in precedenza, è morta sul posto pochi minuti dopo la rapina durante i soccorsi all'interno dell'ambulanza e non mentre veniva trasportata in’ambulanza. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©