Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sul monumento un striscione: “Lavoro, diritti, dignità"

Roma, protesta dei vigilantes senza lavoro. In 40 arrampicati sull’Arco di Costantino


Roma, protesta dei vigilantes senza lavoro. In 40 arrampicati sull’Arco di Costantino
12/09/2013, 13:40

Il loro contratto è in scadenza e presto potrebbero ritrovarsi senza un lavoro. Per queste ragioni, circa 40 ex vigilantes dell'Istituto dell'Urbe hanno deciso di dare il via ad una protesta, arrampicandosi sull'Arco di Costantino a Roma dove da questa mattina c’è uno striscione con la scritta "Lavoro, diritti, dignità”. I lavoratori dell'Istituto dell'Urbe, "senza stipendio da settimane". Questa non è la prima protesta: già nell'agosto 2009, infatti,  furono protagonisti di una clamorosa occupazione del Colosseo. Stamane, invece, si sono arrampicati sull’arco di Costantino per chiedere che vengano rispettati  gli impegni assunti dal Comune di Roma su una vicenda che attualmente riguarda 146 di loro.
"Da aprile - dicono alcuni dei lavoratori - la sigla dell'accordo prevede l'assorbimento degli ex vigilantes dell'IVU all'interno delle partecipate di Roma Capitale. Ad oggi l'unica certezza per questi lavoratori è la scadenza, il 30 settembre, del contratto a temine con la società Multiservizi, presso la quale hanno svolto diverse mansioni".
I “gladiatori” chiedono alla nuova amministrazione un intervento affinché tutti i 146 vigilantes abbiano un lavoro stabile.

 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©