Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La denuncia di una lettrice su Repubblica

Roma: ragazzo ammanettato e pestato a sangue dai vigili urbani

Il comandante dei vigili: "Il ragazzo ha colpito per prima"

Roma: ragazzo ammanettato e pestato a sangue dai vigili urbani
23/09/2011, 15:09

ROMA - Gravissima denuncia, quella fatta da una lettrice di Repubblica. Ha telefonato in redazione per raccontare quanto accaduto ieri, dopo la partita di calcio Roma-Siena, a poca distanza dallo stadio. Ha visto passare due vigili urbani a bordo delle motociclette con i segni d'istituto che inseguivano un ragazzo su uno scooter. L'hanno fermato e costretto a scendere a suon di spinte, poi l'hanno ammanettato. Dopo di che, secondo il racconto della donna, hanno cominciato a prenderlo a pugni e a colpirlo in faccia col casco. "Era una maschera di sangue, aveva un occhio ridotto malissimo. Quel poveretto per la paura se l'è addirittura fatta sotto", ha specificato.
Nel frattempo si era fatto un capannello di persone: qualcuno inveiva contro i vigili, qualcuno filmava. Nel frattempo sono arrivati altri rinforzi che hanno provveduto a tenere distanti gli osservatori finchè non è arrivata una macchina che ha portato via il ragazzo.
Il comdante dei vigili urbani, a cui Repubblica ha chiesto un commento, ha riferito che i fatti si sono svolti diversamente: il ragazzo era ubrico ed ha colpito con un pugno uno dei due vigili, provocandogli un danno che il pronto soccorso ha valutato in 10 giorni di prognosi. Ed è questa l'unica versione che conta, dato che - come prescrive la legge - non c'è un confronto tra due versioni (quella del ragazzo e quella del vigile), ma la versione del vigile assurge automaticamente a valore di prova. Per cui, se il ragazzo dovesse insistere a dire che il vigile mente, dovrebbe anche rispondere di false dichiarazioni; se lo denunciasse, dovrebbe rispondere di calunnia.
Ma il racconto della prima lettrice è poi stato confermato da alcuni passanti e dai proprietari di un paio di locali della zona, che sono usciti a vedere il motivo di tanto fracasso. Uno dei testimoni ha specificato che il vigile che ha picchiato il ragazzo era un "omone".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©