Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Due malviventi fanno irruzione a bordo di uno scooter

Roma, rapina a distributore: morto il titolare veniseienne

Durante la sparatoria ferito anche il fratello, ora grave

Roma, rapina a distributore: morto il titolare veniseienne
09/08/2011, 18:08

ROMA - Tragedia a Roma durante una rapina ad un ditrubutore di benzina Erg in via Aurelia. Il titolare dell'attività, Mario Cuomo, appena ventisei anni, è rimasto ucciso in seguito ad una sparatoria. Inutile l'intervento dei sanitari sul posto, l'uomo è morto durante il trasporto al Policlinico Gemelli. Il fratello, invece, è rimasto ferito ncon un colpo di  proiettile alla spalla. Il giovane adesso riversa in gravi condizioni all'ospedale San Camillo.
Secondo una prima ricostruzione, la sparatoria e la violenta reazione del rapintore sarebbe stata scatenata dal rifiuto da parte dei due fratelli titolari del distributore, di consegnare  l'incasso al malvivente. Il tutto sarebbe avvenuto alle 14.00, quando due delinquenti  a bordo di uno scooter, sono giunti presso l'attività e poi fuggiti a forte velocità dopo gli spari. A premere per primo il grilletto sarebbe stato il paseggero del motorino di grossa cilindrata su cui viaggiavano i rapinatori.
Al momento i carabinieri stanno raccogliendo diverse testimonianze della tragica mattinata.
Secondo qyuanto si apprende dalla testimonianza di una donna proprietaria di un ristorante vicino al distributore: "Mario era lì per terra, con tanto sangue intorno alla testa. Carlo invece aveva ancora gli occhi aperti. La moglie di Mario si disperava, c'era anche il figlio Alessandro, che lavora con loro. I carabinieri e l'ambulanza ancora non erano arrivati".

 

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©