Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Interruzioni, ritardi e paura per i pendolari

Roma, sabotata la metro


Roma, sabotata la metro
21/12/2012, 13:08

ROMA – Ancora blocchi a Roma sulla linea B della metropolitana. Pesanti ritardi, interruzioni a catena e tanta paura, l’hanno fatta fa padrone oggi tra i pendolari della capitale.

E’ stato un atto vandalico a Termini a provocare l’interruzione del trasporto sulle tratte B e B1 dalle 9,40 alle 10,20 e poi il blocco del servizio tra Castro Pretorio e Laurentina in entrambi i sensi di marcia.

A sentire l’azienda, verso le 8.30 ignoti hanno prima azionato e poi divelto l'interruttore di emergenza che si trova lungo la banchina, provocando l'azionamento dei dispositivi di sicurezza generali che, per precauzione, hanno interrotto l'erogazione dell'energia elettrica sull'intera linea bloccando i treni nelle stazioni, come nel caso di un convoglio diretto a Laurentina rimasto fermo tra le stazioni di Tiburtina e Bologna per qualche minuto. Poi,  alle 9.40, è stato deciso lo stop momentaneo su tutta la linea e le persone in attesa nelle stazioni sono state fatte allontanare. Il servizio è ripreso alle 10.20 fra Castro Pretorio e Rebibbia, mentre è rimasto bloccato tra Castro Pretorio e Laurentina in entrambi i sensi di marcia. Per i viaggiatori è stato attivato un servizio sostitutivo di bus in superficie. Contro l'atto di vandalismo Atac ha già presentato una denuncia alle forze dell'ordine, mettendo a disposizione degli investigatori le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Atac, tra l’altro, sospetta che un atto vandalico analogo a quello di Termini sia stato compiuto anche nella stazione di Eur Fermi, dove è stato indebitamente azionato il comando di sicurezza posto sulla banchina che sospende l'erogazione dell'energia elettrica su tutta la linea in caso di emergenza. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©