Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Responsabile della protezione civile accusato dai sindacati

Roma: sale nocivo in strada, indagato Tommaso Profeta

Nei guai anche due suoi collaboratori

Roma: sale nocivo in strada, indagato Tommaso Profeta
30/10/2012, 17:52

ROMA – Avrebbe utilizzato del sale nocivo sulle strade durante l’emergenza neve a Roma, lo scorso febbraio. E’ questa l’accusa lanciata da alcuni sindacati nei confronti di Tommaso Profeta, responsabile della protezione civile nella capitale. Ed  è questo il motivo per cui ora Profeta, assieme a due sue collaboratori, è indagato dalla Procura.

Nello specifico, secondo l’accusa, avrebbe messo in pericolo la salute degli operatori che distribuirono il sale per le strade. Secondo una consulenza, nel sale antighiaccio ci sarebbe stato cloruro di calcio disidrato. L'iscrizione di Profeta e dei suoi due collaboratori nel registro degli indagati, è legata al fatto di aver dato il via libera alla distribuzione del sale.  Il sindacato di base Usb, al momento della denuncia, sostenne come il sale in questione causò una serie irritazioni alla pelle e, in alcuni casi, anche corrosione dei guanti in dotazione. Il sale fu sparso su strade, marciapiedi e scale d'accesso alla metropolitana.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©