Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In aumento anche presenze su rive del Tevere e Valle Casali

Roma, Santori (PDL): nomadi tornati al viadotto della Magliana


Roma, Santori (PDL): nomadi tornati al viadotto della Magliana
18/10/2010, 14:10

“Mentre si attende lo sgombero del campo tollerato di Via Marchetti a Muratella, prevista come annunciato dal Sindaco per la fine dell’anno, abbiamo avuto modo di effettuare diversi sopralluoghi nel Municipio XV nelle aree sensibili ad occupazioni abusive da parte di nomadi e senza fissa dimora”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“Si registra il ritorno di presenze al Viadotto della Magliana, a neanche poche ore dall’ennesimo sgombero effettuato – insiste Santori – nonché l’occupazione delle cosiddette grotte delle Fate a Monte Cucco. Aumentano anche le presenze sulle rive del Tevere e all’interno della Valle dei Casali nei pressi di San Pantaleo Campano. Provvederemo nelle prossime ore a segnalare alla Questura e al Sindaco una dettagliata relazione di quanto monitorato in questi giorni”.
“L’auspicio è che si provveda – conclude Augusto Santori – a uno stanziamento straordinario, da ricavare proprio dai fondi previsti per il Piano Nomadi, al fine di provvedere alla recinzione dei terreni incolti che sono stati soggetti a sgombero dopo adeguata bonifica dei luoghi. L’attuale strategia di gestione degli sgomberi rischia altrimenti di provocare inutili sprechi di risorse e di non risolvere i problemi di degrado e di illegalità che tuttora continuano a caratterizzare diverse realtà periferiche”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©