Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Utilizzata una pistola ad aria compressa

Roma: spara con la pistola dalla finestra, un ferito


Roma: spara con la pistola dalla finestra, un ferito
12/03/2010, 12:03

ROMA - Un ragazzo di 15 anni è stato ferito da un proiettile metallico, sparato da una pistola ad aria compressa, in via Manin, a Roma. STava camminando, insieme ad alcuni amici, quando è stato fatto oggetto di almeno 4 colpi, uno dei queli l'ha colpito all'orecchio, facendolo sanguinare. I Carabinieri, prontamente intervenuti, Hanno preso le testimonianze dei presenti, focalizzando l'attenzione sul palazzo di fronte, da cui erano partiti i colpi. Localizzato l'appartamento in questione, hanno effettuato una perquisizione, trovando la riproduzione metallica di una vera Beretta. Sono armi in libera vendita, dotate di un tappo rosso per differenziarsi dalle pistole vere e sparanti proiettili calibro 4,5 millimetri. Hanno un funzionamento ad aria compressa, ma la velocità iniziale è abbastanza alta da provocare piccole lesioni, se colpiscono punti vulnerabili, come in questo caso è stato il padiglione auricolare.
Durante la perquisizione sono stati sequestrati anche 600 proiettili metallici calibro 4,5 millimetri e 10 capsule di anidride carbonica compressa, che si usa come propellente dei proiettili. Il possessore, un italiano di 39 anni, è stato arrestato con l'accusa di lesioni dolose aggravate, ricettazione e porto abusivo di arma atta ad offendere. Da informazioni reperite dai Carabinieri, nei giorni scorsi anche altre persone erano state colpite da questi pallini, anche se senza riportare ferite.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©