Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'attrice è stata poi fatta allontanare dai Carabinieri

Roma: spinte e insulti tra Sabina Guzzanti e Capezzone

In ballo l'ex cinema Palazzo, che deve diventare un casinò

Roma: spinte e insulti tra Sabina Guzzanti e Capezzone
04/07/2011, 15:07

ROMA - Quella che doveva essere una semplice conferenza stampa è finita in una lite verbale ed è terminata con l'intervento di un folto gruppo di Carabinieri.
E' successo a Roma, all'Hotel Nazionale, non lontano da piazza Montecitorio. Qui era stata convocata una conferenza stampa sulla vicenda che riguarda l'ex Cinema Palazzo. Si tratta di uno spazio che è stato acquistato dalla società Camene (uno dei cui azionisti è la società finanziaria Stube, quella che ha costruito il Salaria Sport Village, con l'imprenditore Diego Anemone e dove Bertolaso andava a farsi i "massaggi alla cervicale" così speciali che dopo bisognava mandare qualcuno a trovare i preservativi usati) per permettere alla Atlantis (già diverse volte indagata per comportamenti reputati non ossequiosi delle leggi) di installare una sorta di casinò con i videopoker ed altre macchine del genere. Una decisione che non è piaciuta agli abitanti del quartiere San Lorenzo, che si sono ribellati ed hanno occupato i locali, potendo godere dell'appoggio anche di diversi artisti, a cominciare da Sabina Guzzanti.
E proprio la Guzzanti oggi, alla testa di un gruppo di signore, è andata alla conferenza stampa, alla quale hanno partecipato l'avvocato Maurilio Prioreschi (difensore di Moggi nel processo per Calciopoli) e i deputati del Pdl Daniele Capezzone e Francesco Aracri. Ad un certo punto, ha chiesto ed ottenuto la parola la Guzzanti. Ma appena ha iniziato a parlare, è stata interrotta da Capezzone che ha gridato: "Qui ci occupiamo di posti di lavoro, non di attrici miliardarie". Pronta la risposta dell'attrice: "Ladri". Qui la situazione è degenerata e c'è stata un po' di baruffa fino all'arrivo in forze dei Carabinieri, che hanno cacciato la Guzzanti e identificato le donne presenti con l'attrice. Dopo di che la conferenza stampa è potuta continuare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©