Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Banditi in tutta Europa, ospiti di Casapound in Italia

Roma: sta per aprire la sede dei neonazisti "Blood & Honour"


Roma: sta per aprire la sede dei neonazisti 'Blood & Honour'
12/09/2011, 15:09

ROMA - Non bastassero le decine di sigle fasciste, naziste, neo-fasciste e neo-naziste, che abitualmente possiamo trovare nelle grandi città italiane, adesso ospitiamo anche i neonazisti stranieri. E così il 28 ottobre (data non casuale, si commemora la "marcia su Roma" del fascismo) si aprirà la sede italiana dei "Blood & Honour" un gruppo inglese apertamente neonazista. La loro propaganda è fatta soprattutto attraverso la musica, con testi che inneggiano al razzismo, all'antisemitismo, alla supremazia della razza bianca.
La sede è conosciuta, per i romani: si tratta di casa Colleverde, occupata da Casapound e poi affidata in gestione ad un altro gruppo di estrema destra, SPQR Skin.
Il problema è che "Blood & Honour" è un gruppo che ovunque in Europa sono banditi (come in Germania) oppure sono tenuti sotto controllo, come in Inghilterra, dove gli attivisti del C-18 (movimento collegato ai B&H) sono considerati responsabili di numerose aggresssioni ai danni di stranieri, alcune delle quali terminate con la morte a bastonate della vittima.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©