Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A sentire un collega l'uomo avrebbe perso un occhio

Roma, tassista aggredito da due turisti


Roma, tassista aggredito da due turisti
06/03/2012, 19:03

ROMA – Picchiato brutalmente da una coppia di turisti. E’ accaduto ad un tassista romano, ora ricoverato al Policlinico Gemelli con una prognosi di sessanta giorni. Protagonisti della vicenda sono una 21enne polacca, che pare fosse ubriaca, e uno spagnolo: i ragazzi hanno preso il taxi alle prime ore del mattino, a Piazza Venezia.
Dopo aver cominicato la corsa, il tassista è stato costretto a fermarsi, in via Trionfale, a causa del loro essere troppo esuberanti. E’ stato a quel punto, che il ragazzo spagnolo ha iniziato ad inveire selvaggiamente contro il conducente. La situazione è degenerata, poi, quando la ragazza nell'uscire dall'autovettura è scivolata in terra e il giovane, credendo che la caduta fosse stata causata dal tassista, gli si è scagliato contro colpendolo ripetutamente al volto e causandogli fratture multiple. E' stato un passante a segnalare al 113 la violenta aggressione in zona di Prati.
A sentire un collega, inoltre, il tassista avrebbe perso un occhio. “Me lo hanno riferito altri colleghi che sono stati a trovarlo in ospedale - ha raccontato un tassista della cooperativa 3570 - la sua vita ormai è rovinata - aggiunge - è un tipo tranquillo, con una famiglia e ci incontravamo spesso ai posteggi perché lui, come me, faceva sempre la notte''.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©