Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tornano ancora una volta in piazza i manifestanti

Roma: tensione a manifestazione pro-Stamina, due fermati

In attesa della discussione in Consiglio ministri

Roma: tensione a manifestazione pro-Stamina, due fermati
17/12/2013, 15:15

ROMA  -  Il corteo dei malati di malattie neurodegenerative partito da piazza del Pantheon a Roma, è   iniziato all'insegna della tensione con le forze dell'ordine. Dopo aver incontrato le prime resistenze, all'altezza di piazza del Gesù,  due sostenitori dei malati sono stati fermati dalla polizia e portati via su una camionetta. Subito dopo, un altro momento di tensione si e' avuto per il tentativo di togliere dalle mani di un terzo manifestante uno striscione.  "La salute non e' un gioco. Curarsi per la vita e' liberta'".

E' questo lo slogan della giornata di mobilitazione organizzata  dai ragazzi del "Civico 117a". Con le ormai note magliette recanti la scritta "Curarmi non e' un reato", indossate per l'occasione anche da alcuni cani portati dagli accompagnatori e sostenitori dei malati, i manifestanti hanno spiegato che "vogliamo attendere di conoscere i contenuti della discussione del Consiglio dei ministri di oggi sotto il palazzo".

Durante la manifestazione Sandro Biviano, malato di distrofia muscolare,  ha accusato un malore. "Sono stato strattonato e colpito al collo" durante le tensioni in piazza del Gesù, racconta. Gli operatori sanitari gli hanno misurato la pressione e l'hanno caricato sulla barella per trasportarlo all'ospedale Santo Spirito.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©