Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Polizia in prima linea per garantire la sicurezza

Roma: un piano straordinario per la beatificazione di Karol Wojtyla


Roma: un piano straordinario per la beatificazione di Karol Wojtyla
30/04/2011, 12:04

ROMA - Giovanni Paolo II diventa beato dal primo maggio. È stata grande l'attesa per questo importante evento, che ha portato a Roma moltissimi fedeli, più di un milione, provenienti da tutto il mondo.
Nei tre giorni di celebrazioni liturgiche la Capitale è invasa da pellegrini a cui la Polizia di Stato garantisce la massima sicurezza.
Da più di due mesi la questura di Roma e gli uffici centrali del Dipartimento della pubblica sicurezza, con oltre 2 mila uomini delle forze dell'ordine, sono impegnati per assicurare che tutti gli eventi legati alla beatificazione del papa polacco si svolgano senza disagi.
Telecamere aeree installate a bordo degli elicotteri della Polizia di Stato che sorvolano la Capitale; sommozzatori impegnati a vigilare il lungotevere; tiratori scelti appostati discretamente intorno a piazza San Pietro. Queste alcune delle misure di prevenzione attuate affinché lo svolgimento delle celebrazioni non abbia incertezze.
Inoltre tutte le aree interessate dall'evento saranno controllate in tempo reale con immagini che verranno trasmesse su monitor installati presso l'ufficio del questore di Roma e presso la sala situazioni del ministero dell'Interno.
A queste telecamere si aggiungeranno quelle collocate in alcuni punti strategici della città nonché presso gli scali portuali, ferroviari e aeroportuali dove è prevista la presenza dei fedeli.
Saranno rafforzati i controlli anche nelle aree di parcheggio predisposte alla sosta dei pullman e degli altri veicoli, e nelle principali stazioni metropolitane.
Le zone "calde" intorno piazza San Pietro, fulcro dell'evento, saranno suddivise in tre cerchi concentrici di sicurezza presidiati da forze dell'ordine e unità cinofile: area di massima sicurezza, area riservata e area di rispetto in modo da garantire la sicurezza anche con l'aiuto di metal detector.
I poliziotti dell'Ispettorato Vaticano saranno pronti a garantire, attraverso un servizio di vigilanza, la sicurezza dei fedeli presenti nella piazza alla celebrazione della beatificazione del 1° maggio e alla messa di ringraziamento in programma per lunedi 2 maggio.

Fonte: Polizia di Stato

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©