Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terzo stupro nella capitale in meno di due settimane

Roma, ventenne violentata da stranieri


Roma, ventenne violentata da stranieri
26/02/2011, 09:02

ROMA - Ancora uno stupro nella capitale, il terzo in meno di due settimane. Lo scorso 17 febbraio una turista americana è stata aggredita e violentata in una cabina elettrica di Villa Borghese da un romeno di 29 anni, che ha trasformato le sue vacanze in Italia in un incubo. Appena una settimana fa una studentessa spagnola di 23 anni ha denunciato di essere stata minacciata con un coltello da due giovani, probabilmente italiani, e di essere stata stuprata in strada, a Trinità dei Monti, non lontano da piazza di Spagna. Stavolta a denunciare di aver subito violenza è stata una ragazza italiana di origini di croate. La giovane, di circa 20 anni, ha raccontato di essere stata portata da alcuni stranieri in un edificio abbandonato dell'ex ambasciata somala a Roma, in via dei Villini, e di essere stata violentata. La ragazza, probabilmente in stato di ebrezza, era inizialmente entrata nello stabile con un uomo di colore in compagnia del quale aveva trascorso la serata. Ma alle autorità ha raccontato che, in un secondo momento, altre due persone avrebbero abusato di lei.
Sulla vicenda stanno indagando gli agenti della squadra mobile di Roma, che intorno alle ore 22 hanno ritrovato la giovane ragazza in stato di shock e senza vestiti presso Porta Pia, poco lontano dal luogo dell'accaduto, e l'hanno portata all'ospedale Umberto I di Roma, dove è stata soccorsa.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©