Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rosa Praticò candidato sindaco del Comune di Volla con la lista civica: "Noi X Volla"


Rosa Praticò candidato sindaco del Comune di Volla con la lista civica: 'Noi X Volla'
16/04/2012, 10:04

Aprire definitivamente una nuova fase di sviluppo e di modernizzazione ma soprattutto di rinascita della città di Volla. Ha le idee chiare Rosa Praticò, candidata alla poltrona di sindaco con la lista civica "Noi X Volla".
Domani, 15 aprile, alle ore 10:30 presso Officina delle idee, via Rossi 150 (Volla) si terrà un incontro con il candidato sindaco.
"Bisogna ripartire dalla democrazia partecipata dei cittadini per raggiungere obiettivi importanti- sottolinea la candidata a sindaco- bisogna propone alla cittadinanza un programma politico atto a costruire un governo attraverso la pianificazione e che ponga al centro dell'attenzione le reali esigenze del singolo cittadino e delle famiglie. In questi giorni. Il nostro programma - prosegue Rosa Patricò - parte infatti da una disamina del territorio e del suo sviluppo urbanistico territoriale registrato negli ultimi anni che ha visto il Comune di Volla interessato da un importante incremento di espansione urbana di carattere prevalentemente residenziale, non accompagnato, però, da un incremento strutturale necessario per uno equilibrato sviluppo sostenibile del territorio, come il potenziamento delle infrastrutture, dei servizi e della mobilità". Ed è proprio da questa attenta analisi del territorio che Rosa Praticò ha strutturato e sviluppato il programma della lista Noi X Volla. Si tratta di 8 punti, collegati tra di loro che analizzano i correttivi e le innovazioni da apportare al territorio: "Il programma- precisa Rosa Praticò- è stato suddiviso in diverse categorie, ma questa suddivisione è puramente esemplificativa in quanto la realizzazione di ogni singolo punto dovrà essere il risultato di un insieme di competenze provenienti da altrettanti diversi settori. Il concetto generale da perseguire è quello della Gestalt secondo la quale “il tutto è più della somma delle singole parti”. Il “tutto” si realizza solo con la stretta collaborazione tra i diversi attori sociali. Oggi i cittadini, come un buon padre di famiglia, hanno l’obbligo civico e morale di tutelare e far crescere ciò che più gli appartiene, la città".
Questi gli 8 punti: trasparenza/partecipazione, finanze, pianificazione territoriale, welfare, riorganizzazione degli Uffici Comunali, lavori Pubblici, attività produttive, ambiente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©