Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I carabinieri di Taglio di Po stanno conducendo le indagini

Rovigo: Ritrovato il cadavere di un uomo in un fossato

Claudio Moschini, 52 anni, soffriva di epilessia

Rovigo: Ritrovato il cadavere di un uomo in un fossato
23/01/2012, 20:01

TAGLIO DI PO (ROVIGO) - Il cadavere di un uomo di 52 anni è stato ritrovato in un fossato in provincia di Rovigo. L’uomo si chiamava Claudio Moschini e soffriva di crisi epilettiche. L’incidente è avvenuto a Taglio di Po, ma non si conosce ancora la dinamica. I carabinieri si stanno occupando delle indagini. Una prima ricostruzione dell’accaduto farebbe pensare a una caduta accidentale. Il fossato era pieno d’acqua e l’uomo potrebbe essere caduto a causa di una crisi epilettica. Alcune ore prima del ritrovamento, Moschini era uscito di casa con il cane. Una semplice passeggiata dopo pranzo. Al ritorno, però, il cane era senza il padrone. I familiari hanno dato l’allarme e hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. I militari hanno ritrovato il cadavere con la testa in acqua. L’uomo potrebbe essere stato colpito da una crisi epilettica e aver perso il controllo, cadendo nel fossato. Moschini sarebbe morto per annegamento. L’eventuale autopsia chiarirà meglio la dinamica.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©