Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Ruba a casa di un agente, nomade arrestato a Casoria


Ruba a casa di un agente, nomade arrestato a Casoria
25/06/2009, 22:06

Si era introdotto in un appartamento con lo scopo di ‘ripulirlo’, ma ha dovuto fare i conti con la prontezza di riflessi e l’intuito di un agente. Agli arresti è finito un nomade di 23 anni, residente nel campo nomadi di Casoria, in provincia di Napoli. Il furto risale a martedì sera. Un poliziotto, tornando a casa, aveva notato un’automobile con due persone a bordo che si allontanava velocemente dall’edificio dove si trovava la sua abitazione. Insospettito da quel comportamento, era stato veloce a prendere nota del numero di targa della vettura. Salito in casa, la sorpresa: l’appartamento era stato svaligiato. Nel bottino, circa 600 euro in contanti, un telefono cellulare ed alcuni oggetti d’oro. Il collegamento è stato rapido: quelle due persone sospette potevano essere le autrici del furto. Una idea che poi ha trovato conferma durante le indagini. Stancic, il giovane arrestato, all’arrivo delle forze dell’ordine nel campo nomadi ha tentato di scappare, ma è stato bloccato subito dopo. All’interno della sua automobile è stato trovato un anello d’oro, parte della refurtiva. Le indagini sono ancora in corso per risalire all’identità del complice.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©