Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciato a piede libero un 25enne

Ruba alla madre per pagarsi la vacanza


Ruba alla madre per pagarsi la vacanza
04/11/2009, 09:11


NOVI VELIA - Voleva andare in vacanza all’estero a tutti i costi, anche se non aveva i soldi per pagarsi il biglietto dell’aereo. E’ così ha pensato bene di rubare l’oro di famiglia. Protagonista della singolare vicenda O.G., uno studente di 25 anni, residente a Novi Velia.  I carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal capitano Daniele Campa, lo hanno denunciato a piede libero per furto all’autoritá giudiziaria. I militari lo hanno trovato in possesso di monili in oro per un valore di circa 3000 euro. Dalle indagini, iniziate subito dopo la denuncia dei genitori che si erano accorti della scomparsa dei gioielli custoditi in casa, contro ignoti, è emerso che il ragazzo aveva sottratto i monili alla madre, ignara, per venderli probabilmente ad un banco dei pegni e procurarsi i soldi che gli avrebbero consentito di partire per le tanto agognate vacanze all’estero. Gli oggetti in oro sono stati restituiti alla proprietaria ed il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Il ragazzo, assolutamente insospettabile e con alle spalle una condotta scolastica di tutto rispetto, inizialmente ha tentato di mentire anche ai carabinieri, poi dopo numerose sollecitazioni degli inquirenti ha confessato in un mare di lacrime: «Ho rubato. Chiedo scusa».  Incredula la mamma, che mai avrebbe immaginato di avere un ladro in casa e che l’autore di quel furto era stato proprio il figlio a cui lei non avrebbe mai pensato.  Naturalmente, la notizia ha fatto ben presto il giro dell’intero comprensorio dove il ragazzo è molto conosciuto. Una ragazzata? «Potrebbe essere - ha dichiarato il capitano Daniele Campa - ma va precisato che oggi il ruolo dei genitori è sempre più difficile perché le esigenze che le nuove regole della societá moderna impongono ai giovani, sono spesso sconosciute agli adulti che non riescono a comprendere fino in fondo i propri figli». Ma restano da chiarire ancora in questa vicenda alcuni punti che, probabilmente, il 25enne di Novi Velia dovrá spiegare anche alla mamma. E capire se dietro questa che sembra solo una bravata, possa esserci qualcun altro che abbia spinto il ragazzo a rubare i gioielli di famiglia. Anche se, al momento, i carabinieri credono più che si sia trattato di un gesto isolato, anche per la condotta assolutamente irreprensibile del protagonista prima di questo episodio.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©