Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ha denunciato due persone per sfruttamento

Ruby: a Messina indagata per calunnia e furto


Ruby: a Messina indagata per calunnia e furto
01/09/2011, 16:09

MESSINA - Karima El Marough, in arte Ruby Rubacuori, non è protagonista solo del processo di Milano come parte offesa, ma ha trovato il modo di finire nei guai anche a Messina. Tutto nasce nel 2009, quando Karima - all'epoca ancora minorenne - va dalla Polizia a denunciare la proprietaria di un centro estetico della città siciliana, Ester Fragata, accusandola di aver cercato di farla prostituire con i clienti. Inoltre denunciò anche un avvocato, Goffredo Storniolo, accusandolo di aver tentato di approfittare di lei.
I due, venuti a conoscenza della denuncia, hanno negato qualsiasi responsabilità e anzi hanno accusato la ragazza di calunnia. Inoltre la Fragata l'ha denunciata anche per il furto di un bracciale da 3000 euro.
Ma il processo contro la ragazza non si riesce a fare. Infatti, essendo minorenne all'epoca dei fatti, la sua posizione verrà valutata dal Tribunale dei Minori. Ma poichè Ruby si guarda bene dal presentarsi, già per due volte si è dovuto rinviare il processo, fermo all'udienza preliminare

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©