Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Ruby, moglie pianista:'Berlusconi ha comprato casa nostra'


Ruby, moglie pianista:'Berlusconi ha comprato casa nostra'
31/10/2012, 13:10

''Non riuscivamo a vendere il nostro appartamento e abbiamo quindi chiesto aiuto al Presidente e abbiamo venduto la casa a una delle sue societa'''. Cosi' Simonetta Losi, moglie del pianista Danilo Mariani che suonava nelle serate ad Arcore, ha risposto, sentita come teste nel processo sul caso Ruby, alle domande del pm Antonio Sangermano riguardo alla compravendita del loro appartamento che sarebbe stato acquistato dall'ex premier, vicenda riportata da alcuni quotidiani nei giorni scorsi.

Losi, convocata come testimone dalla difesa di Berlusconi cosi' come Danilo Mariani (sentito nei giorni scorsi), ha spiegato al pm che si trattava di un appartamento a Sarteano (Siena) del ''valore di 200 mila euro circa''. Una casa che noi ''abbiamo venduto a una societa' di Berlusconi nel gennaio 2012, perche' non riuscivamo a venderla''.

La teste, che cantava accompagnata dal marito al piano nella residenza dell'ex premier, ha descritto le serate di Arcore come ''cene normali'' e ha chiarito di non aver ''mai visto atteggiamenti di natura sessuale, ne' spogliarelli, ne' toccamenti''. E a proposito di una serata del 22 agosto 2010, nella quale erano presenti anche Chiara Danese e Ambra Battilana (le due ex miss che, stando al loro racconto, se ne andarono poi disgustate), Losi ha detto di avere visto ''le due giovani tranquille e serene''.

E l'ormai famosa 'statuetta di Priapo' che venne portata al tavolo quella sera, secondo la testimone, ''era solo uno scherzo e non mi risulta che le ragazze abbiano simulato rapporti orali''. Nel processo hanno testimoniato oggi anche due carabinieri che si occuparono di Ruby quando la marocchina era ancora a Messina nel 2009. I testi che non si sono presentati oggi, tra cui gli ex ministri Carfagna e Gelmini, le showgirl Francesca Lodo e Miriam Loddo e Diana Mora, figlia di Lele, sono stati invece riconvocati per l'udienza del 12 novembre.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©