Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ieri l’incontro tra il capo dello Stato e i magistrati

Ruby, toghe in fermento: “Napolitano è con noi”

Il presidente parteciperà a uno dei plenum del Csm

Ruby, toghe in fermento: “Napolitano è con noi”
12/02/2011, 10:02

Soddisfatti per essere stati ricevuti proprio nel giorno dell’incontro del capo dello Stato con Berlusconi. Ma anche per il fatto che il presidente della Repubblica abbia preso atto delle preoccupazioni manifestate per gli attacchi del presidente del Consiglio ai magistrati e soprattutto abbia considerato l’ipotesi di dare insieme una risposta istituzionale, partecipando a un plenum del Csm. È lo stato d’animo almeno di una parte dei consiglieri del Csm che sono stati ricevuti da Giorgio Napolitano ieri insieme con il vicepresidente Michele Vietti e il Comitato di presidenza di Palazzo dei marescialli. L’incontro era in calendario da tempo su questioni che riguardano l’organizzazione del Csm, di cui Napolitano è il presidente. Ma anche la circostanza che l’incontro si sia svolto in una giornata così calda, è sembrata un segnale importante ai togati che vi hanno partecipato, in rappresentanza dei gruppi presenti al Csm, assieme ai laici dei due schieramenti . Inevitabile affrontare “l’aspro conflitto istituzionale” in corso. “Tra la magistratura e al Csm, il disagio è fortissimo per le aggressioni continue - dice uno dei partecipanti all’incontro - Noi continuiamo a tenere un profilo sobrio, ma qualche risposta a questa sofferenza va data; anche perchè stanno avvenendo cose di inaudita gravità, come la manifestazione contro i pm di Milano. Per questo serve un gesto istituzionale che contrasti tutto questo”. Di qui la proposta avanzata dai consiglieri al capo dello Stato di partecipare a uno dei plenum del Csm, magari in tempi non troppo dilatati. Come reagire agli attacchi sarà infatti l’argomento che affronterà mercoledì prossimo la giunta dell’Anm: “Va preso atto della gravità della situazione; le idee non mancano: discuteremo e vedremo cosa fare”, spiegano al sindacato delle toghe.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©