Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Russia: lutto nazionale per le 171 vittime delle inondazioni

Il presidente Putin apre un'inchiesta su gestione emergenza

Russia: lutto nazionale per le 171 vittime delle inondazioni
09/07/2012, 10:07

Una strage che si potrebbe potuta evitare. Lo afferma la stampa russa, anche nel giorno di lutto nazionale proclamato dal presidente Vladimir Putin per l’alluvione che ha causato 171 morti nella regione di Krasnodar, vicino al Mar Nero. Piogge torrenziali nel weekend hanno investito con violenza centinaia di case. I media locali accusano il governo di non essere affatto preparato, né di aver fatto abbastanza, né di aver avvertito in tempo dell’arrivo della catastrofe. Dal canto proprio le autorità affermano che la catastrofe non era prevedibile. “Ho chiesto ai vertici della Commissione d'Inchiesta Federale di venire qui per verificare come abbiano operato tutte le autorità: come sia stato lanciato l'avvertimento, come avrebbe potuto e come avrebbe dovuto essere lanciato e chi abbia fatto cosa”, ha dichiarato Putin, annunciando quindi l’apertura di un’inchiesta sulla gestione dell’emergenza. Intanto oltre alle vittime, resta una grave situazione: oltre 25mila persone hanno perso tutto nelle inondazioni.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©