Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo la società, multa illogica e contro il buon senso

RyanAir fa ricorso contro la multa dell'Antitrust


RyanAir fa ricorso contro la multa dell'Antitrust
05/07/2011, 16:07

ROMA - Non ci sta la compagnia aerea low cost RyanAir a pagare la multa da 500 mila euro che le ha inflitto l'Antitrust italiana, accusandola di un comportamento scorretto nel reclamizzare le proprie offerte. E reagisce con un comunicato, nel quale annuncia che darà mandato ai propri legali di fare ricorso.
La compagnia aerea irlandese fa infatti presente che i costi amministrativi di cui è accusata di non aver fatto menzione, sono evitabili da parte dei clienti a condizione che usino carte prepagate del circuito Mastercard. Nel caso in cui fossero costretti ad indicare anche i suddetti costi amministrativi, fanno notare dalla RyanAir, si troverebbero nella situazione opposta: sarebbero veritieri per chi usa alcuni tipi di carte di credito, ma sarebbero più alti di quanto pagherebbero nella realtà i possessori delle carte Mastercard.
Tuttavia il comunicato non spiega come la società intende affrontare le altre contestazioni; in particolare la difficoltà per i clienti di avere un rimborso del biglietto aereo, senza sottoporsi a faticose procedure e senza essere costretti a pagare ad un numero a tariffazione speciale molto più alta dell'ordinario.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©