Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Al via le procedure

Sì dell’Autorità energia ai rimborsi bollette acqua


Sì dell’Autorità energia ai rimborsi bollette acqua
01/02/2013, 19:19

ROMA - L’Autorità per l'energia rende noto che da ora in poi sarà possibile avviare le procedure per il rimborso delle bollette dell’acqua.
Tali risarcimenti riguarderanno solo gli importi versati dal 21 luglio al 31 dicembre 2011, dopo cioè il referendum del giugno dello stesso anno.
Il Consiglio di Stato, infatti, ha giudicato "non coerenti" i criteri di calcolo delle bollette di quel periodo.
L'Autorità per l'energia, in una nota chiarisce che ha approvato:
“Uno specifico provvedimento per la definizione dei criteri di calcolo degli importi da restituire agli utenti finali, corrispondenti alla remunerazione del capitale investito e versati nelle bollette dell'acqua nel periodo post referendum, dal 21 luglio al 31 dicembre 2011”.
Si può poi leggere che: “L'Autorità intende seguire i criteri già utilizzati per la definizione del cosiddetto metodo tariffario transitorio che copre il biennio 2012-2013, all'interno del quale già si sono considerati gli effetti del referendum abrogativo. Tali criteri sono anche confermati nel parere 267/13 del Consiglio di Stato quando si afferma che anche nell'ambito dell'intervento di restituzione debba comunque essere assicurato il rispetto del principio del full cost recovery”.

 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©