Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Accusò l'allora Ministro di andare a letto con Berlusconi

Sabina Guzzanti condannata, diffamò Mara Carfagna


Sabina Guzzanti condannata, diffamò Mara Carfagna
09/10/2012, 15:07

ROMA - Il Tribunale civile di Roma ha condannato l'attrice Sabina Guzzant a risarcire 40 mila euro all'ex Ministro Mara Carfagna. Tutto nasce dal "No Cav Day", organizzato a Roma nell'autunno del 2008. In quel periodo circolò voce che c'erano due intercettazioni telefoniche in cui Silvio Berlusconi si vantava con l'interlocutore intercettato delle qualità sessuali della Carfagna. Una cosa che non si è mai potuta accertare, dato che, con una procedura estremamente rapida, il Gip di Roma ne stabilì la distruzione senza fare la trascrizione, in quanto estranee all'inchiesta. E quindi la Guzzanti fece diverse allusioni al fatto che il posto di Ministro era stato ottenuto per meriti sessuali e non politici. 
Nella sentenza di oggi, in cui si stabilisce il risarcimento, il Tribunale afferma che non c'è prova che tali telefonate siano mai avvenute e che la satira non può mai dileggiare e danneggiare l'onore di una persona. Da qui la decisione del pagamento di 40 mila euro per i danni morali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©