Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I fatti risalgono al passato.

Sacerdote sospeso per "atti immorali" con missionarie


Sacerdote sospeso per 'atti immorali' con missionarie
22/06/2012, 20:06

VILLAREGIA (ROVIGO) - Padre Luigi Prandin, fondatore della comunità missionaria di Villaregia, in provincia di Rovigo, è stato rimosso dalla sua posizione ai vertici della comunità per "gravi atti immorali nei confronti di alcune missionarie" (tradotto, hanno avuto rapporti sessuali). Rimossa anche la cofondatrice della comunità, Maria Luigia Corona, perchè sapeva ma avrebbe taciuto.
I fatti contestati al sacerdote risalgono ad alcuni anni fa: durante alcune visite all'estero - la comunità ha sedi all'estero, soprattutto in Sud America - Padre Luigi si sarebbe preso "eccessive libertà" (usando un eufemismo) con alcune delle ragazze che lavoravano presso la comunità.
Resta la singolare premura del Vaticano nel condannare su due piedi un prete che ha avuto rapporti sessuali con donne consenzienti (almeno fino a prova contraria) mentre quando si tratta di preti che stuprano ragazzini e ragazzine minorenni non solo non vengono condannati, ma anzi vengono aiutati a sfuggire ai rigori della legge.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©