Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SACRA CORONA UNITA, UCCISO PREGIUDICATO NEL SALENTO


SACRA CORONA UNITA, UCCISO PREGIUDICATO NEL SALENTO
13/09/2008, 09:09

Un pregiudicato di 51 anni è stato trovato morto in un capannone all'estrema periferia di Parabita, nel Salento.

L'uomo, Giorgio Romano, è stato ucciso con vari colpi di pistola - pare quattro - che lo hanno colpito in diversi punti del corpo. I carabinieri ritengono possa trattarsi di un omicidio di mafia. La vittima negli anni Ottanta e Novanta era legato al clan della Sacra corona unita (Scu) che faceva capo a Salvatore Padovano, ucciso esattamente una settimana fa a Gallipoli.

Sia Padovano sia Romano erano liberi dopo avere trascorso in carcere qualche decina di anni sulla base delle condanne ricevute per la loro attività con la Scu. A quanto si è saputo per ora, Romano sarebbe giunto con la sua auto intorno alle 6 al capannone, dove pare l'uomo lavorasse (circostanza che per il momento non è certa).

Ad attenderlo dovrebbe aver trovato i suoi aggressori, che gli hanno sparato e lo hanno ucciso.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©