Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le sospensioni avvenute nella diocesi Nardò-Gallipoli

Salento: quattro sacerdoti sospesi per molestie sessuali


Salento: quattro sacerdoti sospesi per molestie sessuali
13/06/2010, 13:06

GALLIPOLI - Sono quattro e tutti anziani i sacerdoti salentini sospesi dalla diocesi Nardò-Gallipoli con l'accusa di molestie sessuali. La decisione di inibire dai servizi pastorali i quattro prelati è stata presa dal vescovo, monsignor Domenico Caliandro, e resa nota in giornata dalla "Gazzetta del Mezzogiorno".
Proprio sulla gazzetta, si spiega infatti che "non si parlerebbe di pedofilia ma di episodi di molestie e del venir meno dell’obbligo di castità da parte dei quattro sacerdoti". Ancora più dettagliata la narrazione dei fatti presente sull'edizione leccese del "Nuovo Quotidiano di Puglia" che, in particolare, descrive la sospensione di uno dei preti avvenuta di comune accordo tra ques'ultimo ed in vescovo. Motivo dello scandalo sarebbe stata la confessione di un amante del religioso che, ingelosita dalle nuove frequentazioni femminili dell'uomo, avrebbe raccontato a Caliandro di aver avuto in più occasioni avuto rapporti sessuali completi con il sacerdote.
Sempre nella curia di Nardò starebbe tornando alla ribalta l'accusa di pedofilia mossa da diversi anni nei confronti di un altro prelato verso il quale, però, sino ad oggi non sono stati presi provvedimenti. Sul quotidiano, in ogni caso, si precisa che al momento non esiste "alcuna denuncia ufficiale".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©