Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Salerno, Guardia di Finanza polo di eccellenza nella lotta al crimine organizzato


Salerno, Guardia di Finanza polo di eccellenza nella lotta al crimine organizzato
14/10/2009, 13:10


Nell’ambito del programma di scambio europeo tra senior officers delle Forze di Polizia dell’Unione Europea, il Ten. Col. t. ST Francesco Mazzotta, Comandante del Nucleo di Polizia Tributaria di Salerno, è stato designato, in rappresentanza dell’Italia con funzioni di “tutor” a favore di funzionari di polizia stranieri avviati ad un percorso di approfondimenti professionali nell’area tematica della “Lotta alla criminalità organizzata”.
In tale veste il citato Ufficiale, sotto la direzione del Comandante Provinciale, Col. Angelo Matassa, ha gestito dal 5 al 15 ottobre 2009 l’attività di approfondimento in parola a favore del Sig. Robert VICZIAN, Ufficiale della Custom and Finance Guard Ungherese e del Sig. Joseph MERCIECA, Funzionario della Polizia Maltese. Si è reso necessario organizzare un intenso programma di visite e confronti di natura tecnica per corrispondere alla missione istituzionale dell’Accademia Europea di Polizia (CEPOL).
Tale Istituto, promotore del programma di scambio, è stata fondato nel 2000 con Decisione del Consiglio di Giustizia e Affari Interni dell’Unione Europea e trasformato nel 2005 in Agenzia dell’Unione Europea; ha sede a Bramshill nel Regno Unito e opera attraverso una “rete” che riunisce tutti gli Istituti di formazione per gli “alti funzionari” degli Stati membri.
Essa mira a sviluppare un approccio comune ai principali problemi in materia di prevenzione e di lotta alla criminalità tramite la formazione, l'elaborazione di programmi armonizzati e la diffusione delle migliori prassi ed opera come punto di collegamento, raccordo e sintesi delle potenzialità che emergono nel campo della formazione dalle strutture delle diverse forze di polizia nazionali. Il Ten. Col. t. ST Francesco MAZZOTTA, dopo aver partecipato dal 28 al 30 settembre 2009 in Budapest (Ungheria) alla “INITIAL CONFERENCE OF THE CEPOL AGIS EXCHANGE PROGRAMME 2009/2010”, nel corso della quale sono state definite le modalità attuative del programma di scambio europeo tra i diversi funzionari delle Forze di Polizia, il giorno 5 ottobre 2009 ha dato il proprio benvenuto nella nostra città ai rappresentanti ungherese e maltese.
I due Funzionari sono stati, sin da subito, calati in una full immersion sul tema relativo alla “Criminalità Organizzata”, nel corso della quale sono state illustrate le best practices maturate nel settore del contrasto della C.O. e le tecniche di indagine adottate nella lotta ai sodalizi criminali di stampo camorristico, soprattutto con riferimento all’applicazione della legislazione italiana in materia di aggressione ai capitali illecitamente acquisiti. Nel corso dell’attività di “istruzione” sono state poi illustrate le esperienze operative maturate dalla Guardia di Finanza nel contrasto ai traffici illeciti perpetrati via mare.
Briefing istituzionali, sempre i materia di contrasto alla C.O., sono stati organizzati a favore dei due funzionari anche presso il Comando Generale del Corpo, la locale Questura, il Comando Provinciale dei Carabinieri e la Sezione Operativa D.I.A. di Salerno.
Nel corso del 2010 sono state pianificate altre attività di scambio che vedranno impegnato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza Salerno come sede di altri forum e in missioni all’estero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©