Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Salerno Mobilità: avviata la contrattazione aziendale


Salerno Mobilità: avviata la contrattazione  aziendale
19/11/2009, 15:11


SALERNO - Nella sede di Piazza Principe Amedeo a Salerno, questa mattina, per oltre 2 ore, si è svolta la prima riunione di contrattazione con l’azienda rappresentata al tavolo dal presidente Napoli e dai dirigenti Carrella, Attianese e Salimbene. L’azienda ha ribadito che il tavolo separato è stato voluto dalle altre organizzazioni sindacali e che in queste ore subisce la pressione di uno sciopero “fantasma” di cui non si sanno modalità e conseguenze operative. L’azienda ha rassicurato i rappresentanti dei lavoratori: non c’è nessuna minaccia all’occupazione né agli stipendi che anzi, continueranno ad essere regolari. La delegazione RdB CUB, guidata da Rosario Guerra e Vincenzo De Stefano, ha preso atto del piano industriale in costruzione dai manager di Salerno Mobilità e ha preso le distanze da ogni discorso politico/sindacalese che sottomette i lavoratori ad abusi strumentali di chi, oltre ad imporre tavoli separati di contrattazione, sta manovrando per mantenere posti di controllo dentro la società a scapito dei diritti e della dignità dei lavoratori. Noi rappresentiamo i lavoratori, quelli veri, che non solo fanno il loro dovere ma che addirittura si sacrificano per il bene dell’azienda e per il miglioramento dei servizi erogati. Durante l’incontro RdB CUB ha posto questioni rilevanti in merito alla riqualificazione del personale, all’organizzazione del lavoro e alla sicurezza regolamentata nel testo unico D.lgs 81/08 (ex 626/94) corretto dal D.lgs 106/09 entrato in vigore il 20 agosto 2009. Nello specifico, la RdB CUB ha segnalato provvedimenti che l’azienda deve prendere con urgenza in varie sedi dislocate in città. Inoltre la RdB CUB pretende una necessaria regolamentazione dello straordinario usato spesso in modo improduttivo e clientelare. I problemi sono tanti e la questione economica è subordinata alle risorse che il nuovo piano industriale sarà capace di portare sul tavolo della contrattazione integrativa. Le rivendicazioni e le denunce di RdB CUB, saranno formalizzate nei prossimi incontri che l’azienda ha chiesto di tenere, possibilmente ad un tavolo unico. Visto il piano di allargamento sul territorio sia delle aree di parcheggio, sia delle ulteriori attività che Salerno Mobilità sarà chiamata a svolgere, la RdB CUB si ritiene soddisfatta dell’incontro e prende atto delle floride prospettive che i dirigenti hanno illustrato. La contrattazione aziendale è avviata e i lavoratori faranno la loro parte se la società saprà superare con serietà i nodi critici denunciati per migliorare tutti quei servizi pubblici che i cittadini pretendono ogni giorno da Salerno Mobilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©