Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sarebbe stato messo in commercio come prodotto italiano

Salerno, sequestrati 54.300 kg di olio extravergine d’oliva


Salerno, sequestrati 54.300 kg di olio extravergine d’oliva
11/03/2011, 09:03

Nel corso degli ultimi giorni, i militari del Gruppo di Salerno, in collaborazione con Funzionari della locale Dogana, nel corso dei quotidiani controlli effettuati all’interno dell’area portuale sulle merci in entrata ed in uscita dal territorio nazionale, hanno sottoposto a verifica una partita di olio extra vergine d’oliva di origine spagnola, contenuta in due autocisterne provenienti da Valencia (Spagna).

All’atto del controllo i conducenti delle autocisterne esibivano il previsto documento di trasporto, dal quale emergeva che il prodotto, “Oliva Virgen Extra - Origen 100% Espana”, era destinato ad una ditta pugliese.

I militari della Guardia di Finanza, nel corso del controllo alla documentazione esibita dai conducenti degli automezzi, rilevavano che il prodotto era scortato da un documento di trasporto nel quale era posta l’indicazione “olio extra vergine di oliva - prodotto italiano - campagna 2010/2011”.

Più specificatamente nel citato documento era riportato come mittente una ditta pugliese, mentre quale destinatario una ditta umbra.

L’intera partita di olio, nonché la documentazione sopracitata, sono stati sottoposti a sequestro per violazione dell’art. 4, comma 49 della legge n. 350/2003 e all’art. 517 c.p., in quanto è emerso il chiaro intento di variare documentalmente l’origine del prodotto da spagnolo in italiano una volta uscito dagli spazi doganali.

Il rappresentante legale della ditta pugliese e gli autisti venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©