Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Salerno, uomo accoltella un poliziotto


Salerno, uomo accoltella un poliziotto
19/12/2010, 17:12

In preda ad un violento raptus, un uomo di Salerno, 42enne, già sottoposto a cure per problemi mentali, ieri sera, intorno alle 19.00, prima ha tentato di suicidarsi, all’interno della sua abitazione in Via Posidonia, in presenza della madre, tagliandosi le vene dei polsi con una lametta da barba, poi ha aggredito i poliziotti ed i Vigili Urbani intervenuti immediatamente sul posto, per evitare il peggio. Personale del “118”, del locale Centro di Igiene Mentale. e della Polizia Municipale, giunto presso l’abitazione dell’uomo, su richiesta della madre, ha tentato di calmarlo, sottoponendolo anche alle terapie del caso, per normalizzare il suo stato di agitazione. Sul posto è intervenuto anche un equipaggio della Sezione Volanti della Questura che ha poi ripreso il regolare servizio di controllo del territorio. L’uomo, identificato per P.P., di anni 42, però, nonostante le cure sanitarie a cui è stato sottoposto, dapprima si è barricato in casa e poi, dopo circa un’ora, brandendo un grosso coltello da cucina puntato verso se stesso, minacciando di uccidersi, ha evitato di essere bloccato dal personale medico, dai Vigili Urbani e dai poliziotti della Sezione Volanti, questi ultimi immediatamente intervenuti nuovamente sul posto, è uscito dalla sua abitazione ed è fuggito per strada. Lungo le scale dell’edificio, P.P., dopo aver minacciato di usare il coltello anche verso i presenti, ha spintonato una dipendente della Polizia Municipale, facendola cadere per le scale e procurandole lesioni (poi giudicate guaribili in 10 giorni salvo ulteriori complicazioni), ed ha colpito un altro Vigile Urbano, (poi refertato con 7 giorni di prognosi). Gli Agenti della Polizia di Stato, insieme a quelli della Polizia Municipale, vista l’estrema pericolosità della situazione, con professionalità e la prudenza che il caso richiedeva, hanno chiuso le strade adiacenti all’edificio, ed hanno tentato subito di bloccare l’uomo, il quale non ha esitato a puntare il coltello verso gli Agenti, continuando la sua fuga per le strade limitrofe alla sua abitazione. Il personale della Sezione Volanti della Questura, servendosi anche di un’autovettura di servizio, ha inseguito l’uomo, accerchiandolo nella vicina Via E.A. Mario, in modo da evitare pericoli per la pubblica incolumità, e riuscendo ben presto ad impedirne la fuga. Vistosi bloccato, P.P. si è scagliato contro un Agente delle Volanti che lo aveva immobilizzato, colpendolo con delle coltellate al braccio sinistro, procurandogli diverse ferite, e tentando di colpirlo ancora con fendenti, fortunatamente andati a vuoto. Un altro Poliziotto, per evitare che il suo collega fosse colpito ulteriormente e rischiasse di rimanere ucciso, è stato costretto ad esplodere un colpo di pistola che ha colpito l’uomo al gluteo destro. P.P. è stato così definitivamente bloccato e disarmato. Addosso all’uomo sono stati trovati ben tre coltelli che sono stati sequestrati. I feriti sono stati trasportati con ambulanza presso l’Ospedale di San Leonardo dove P.P. è stato ricoverato in prognosi riservata ed è tutt’ora ricoverato, sottoposto a piantonamento in quanto in stato di arresto per tentato omicidio, mentre il Poliziotto delle Volanti è stato prontamente soccorso e medicato, con una prognosi di 10 giorni.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©