Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aggressione avvenuta ieri sera

Salerno, uomo ucciso a colpi d’ascia. Fermato connazionale polacco


Salerno, uomo ucciso a colpi d’ascia. Fermato connazionale polacco
19/09/2013, 19:27

BATTIPAGLIA – Tragedia a Battipaglia, in provincia di Salerno, dove nel pomeriggio  Robert Wojikowiski, 38enne di nazionalità polacca è stato ritrovato privo di vita in un terreno agricolo nei pressi della zona industriale. L’uomo sarebba morto a causa di un colpo d’ascia alla testa.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’aggressione sarebbe avvenuta ieri sera dopo un diverbio, molto probabilmente causato dall’alcool, con un connazionale. Quest’ultimo, infatti, in queste ore è stato ascoltato dai carabinieri della locale stazione e posto in stato di fermo con l’accusa di aver aggredito e ucciso il 38enne.
Inoltre, la vittima viveva a Battipaglia con la famiglia da circa 3 anni e ieri aveva deciso di trascorrere la serata, in compagnia del connazionale, in una baracca poco distante dal luogo del ritrovamento del corpo. Il compagno ubriaco lo avrebbe  colpito alla testa con un’ascia, uccidendolo sul colpo. A scorgere il corpo senza vita dell’uomo - in una buca scavata dall'assassino in un terreno incolto di via Europa - sarebbe stato un imprenditore  agricolo che ha subito lanciato l'allarme.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©