Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Colle avrebbe difeso le Br

Sallusti-Napolitano, è scontro

Arriva la replica dal Quirinale

Sallusti-Napolitano, è scontro
10/01/2011, 23:01

'Il Giornale' ha pubblicato oggi una intervista al signor Potito Perruggini che ha offerto lo spunto per una titolazione polemica col Presidente della Repubblica a proposito delle vittime delle Br".
E' quanto si legge in una nota del Quirinale. "Il Presidente Napolitano - prosegue la nota - si e' notoriamente impegnato per favorire l'adozione della legge con cui si e' istituita il Giorno della Memoria per le Vittime del Terrorismo; ha per la prima volta promosso in Quirinale incontri con i famigliari delle vittime, incontri ai quali nel 2008, nel 2009 e nel 2010 sono stati garantiti la massima ampiezza e il massimo rilievo, e nel corso dei quali egli ha pronunciato impegnativi discorsi e naturalmente stretto le mani di numerosissimi partecipanti". "Non si giustifica percio' in alcun modo il tono aggressivo e di scandalo che 'Il Giornale' ha inteso far suo, ne' si comprende in che cosa sarebbe consistita l''ambiguita'' attribuita alle dichiarazioni del Capo dello Stato su 'l'impegno del governo' volto ad ottenere l'estradizione di Battisti, per cui egli si e' personalmente, com'e' noto e documentato, pronunciato e adoperato con la massima fermezza", conclude la nota.
Cade dalle nuvole il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, e reagisce alla nota del Quirinale sull'intervista a Potito Perruggini: ''Il Colle ha sbagliato destinatario forse''. ''Noi abbiamo dato voce a un parente di una vittima del terrorismo. Non credo che menta - continua -. Domani daremo ovviamente conto delle affermazioni del Quirinale, domani. Ma non siamo parte in causa. Abbiamo fatto solo da tramite''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©