Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

42 indagati e 13 ordinanze di custodia cautelare

Salute: i Nas scoprono truffa: gas tossici per sterilizzare ferri chirurgici


Salute: i Nas scoprono truffa: gas tossici per sterilizzare ferri chirurgici
19/01/2010, 19:01

NAPOLI - 13 persone arrestate tra dipendenti, tecnici e dirigenti dell'azienda Bioster Spa ed altri 42 indagati. La società, sulla quale pende la pesante accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, alla frode nelle pubbliche forniture, all’adulterazione di alimenti e alla falsità materiale e ideologica, ha sede legale in Lombardia ma possiede uno stabilimento a Popoli e collaboratori sparsi tra le province di Pescara, Frosinone, Brescia e Bergamo.
Proprio nello stabilimento di Popoli, secondo quanto scoperto dai Nas, l'azienda lombarda avrebbe commesso il 99% degli illeciti. Specializzata nella sterilizzazione dei ferri chirurgici, la Bioster, per risparmiare sui costi di disinfezione, evitava la delicata operazione di degassazione per eliminare i pericolosi residui di ossido di etilene. Tale gas tossico, viene infatti usato in una prima fase per sterilizzare i materiali e, in taluni casi, anche per il trattamento di alimenti ma deve poi successivamente essere eliminato.
Anche riguardo al cibo, gli inquirenti hanno addirittura scoperto una procedura irregolare nelle operazioni di confezionamento. In pratica, saltando letteralmente la degassazione ma facendo comunque risultare agli acquirenti il completamento della stessa, l'impresa riusciva a farsi pagare per un servizio mai assicurato e, come intuibile, minimizzava i costi il più possibile; ovviamente non curandosi delle nefaste conseguenza che simili procedure "monche" avevano sui consumatori.
Gli imprenditori e i vari collaboratori senza scrupoli erano coordinati da Sara e Gianluca Bonomi; figli dell'amministratore unico nonchè rappresentante legale dell'azienza.
Il caso Bioster è solo uno dei numerossimi scandali che colpiscono veri e propri colossi dell'industria che, a quanto pare, reputano molto più importante un lauto profitto che la salute dell'utenza verso la quale si rivolgono. I soldi vengono prima di tutto; anche prima della dignità, anche prima dell'umanità.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©