Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operatore del 118 ricoverato in gravi condizioni

Salva una donna dal suicidio ma precipita nel vuoto


Salva una donna dal suicidio ma precipita nel vuoto
29/08/2012, 21:15

SAN PIETRO VERNOTICO (Brindisi) – Ha tentato di salvare una donna che minacciava di suicidarsi ma la tettoia esterna della veranda su cui si trovava ha ceduto. È quanto accaduto a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi. L’uomo che ha salvato una donna era un operatore del 118 e ora è ricoverato all’ospedale Perrino di Brindisi, in gravi condizioni.
L’uomo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. I fatti si sono verificati in Via Nitti.
L’intervento del 118 era stato chiesto perché già nei giorni scorsi la donna soccorsa, una quarantenne, aveva manifestato l’intenzione di farla finita, lasciandosi cadere nel vuoto. Per evitare che la donna si gettasse nel vuoto, un operatore del 118 è salito è salito sulla tettoia che, evidentemente, aveva dei problemi strutturali.
La struttura, infatti, non ha retto al peso dell’uomo e della donna e così, l’operatore è caduto nel pozzo luce all’interno dell’abitazione. Le sue condizioni sono apparse immediatamente molto gravi, mentre i vigili urbani di San Pietro Vernotico stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Il sostituto procuratore di turno è stato interpellato per gli opportuni accertamenti del caso, mentre l’intero stabile  potrebbe essere sottoposto a sequestro. La donna si è salvata, non avendo riportato ferite tali da metterla in pericolo di vita.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©