Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vietato alle navi italiane di allontanarsi dalle coste

Salvini alle Ong: "Avete salvato migranti? Adesso portateveli in Olanda"


Salvini alle Ong: 'Avete salvato migranti? Adesso portateveli in Olanda'
21/06/2018, 16:12

ROMA - Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini continua a fare propaganda elettorale sulla pelle dei poveri cristi. E lo ha dimostrato anche oggi, con la vicenda della nave Lifeline. La nave - che fa parte di una Ong tedesca e batte bandiera olandese - ha salvato 350 migranti che rischiavano di annegare nel Mediterraneo. E ovviamente hanno chiesto asilo nel primo porto sicuro che è quello italiano. Ma la risposta di Salvini è arrivata con una diretta Facebook: "Avete fatto un braccio di forza contravvenendo alle indicazioni della Guardia costiera e italiana e libica. Bene questo carico ve lo portate in Olanda. Le navi Ong di questi pseudovolontari nei porti italiani non metteranno piu' piede ma anche le nostre navi militari e della Guardia costiera, che meritoriamente continuano a salvare vite umane, staranno piu' vicine alle coste italiane. Non possono fare piu' da sole. Ci sono altri che devono intervenire, la Tunisia, Malta, Francia, Spagna". Da notare che se le navi delle Ong non intervenissero, con le navi della Guardia Costiera che non intervengono per ordine prima di Minniti e adesso di Salvini, ai migranti non resta che annegare. Per la gioia di Salvini e di tutti coloro che lo votano. 

Gli dà manforte il Ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli che annuncia una indagine sulla nave Lifeline, indagine che "dovrà verificare l'effettiva corrispondenza tra il vessillo battuto dalla nave e l'appartenenza a quella stessa nazionalità. Il diritto del mare non permette la navigazione a navi non regolari, la Lifeline non sta collaborando con la guardia costiera Libica che, dalle prime informazioni acquisite, stava intervenendo per salvare i migranti e riportarli su suolo libico. Operazione di sua stretta competenza, trattandosi di eventi accaduti in mare libico. Non abbiamo nulla contro le ONG ma siamo e continuiamo ad essere per il rispetto della legalità. Soprattutto quando si parla di vite umane".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©