Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Botta e risposta con Malta sul rispetto delle leggi

Salvini chiude i porti ai migranti: 629 disperati in alto mare


Salvini chiude i porti ai migranti: 629 disperati in alto mare
11/06/2018, 09:50

ROMA - Esattamente mentre gli italiani andavano a votare, il Ministro dell'Interno Matteo Salvini annunciava ("in accordo con il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli", ci ha tenuto a specificare) la decisione di chiudere i porti italiani ed impedire alla nave Acquarius - con a bordo 629 migranti, di cui 123 bambini e una quindicina di donne incinte - di sbarcare. Secondo Salvini, la nave dovrebbe cambiare rotta e dirigersi a Malta, che si trova più vicino all'Italia rispetto al punto in cui i migranti sono stati raccolti. Ma il governo maltese ha replicato che non hanno avuto alcuna responsabilità nel salvataggio e che non può accogliere queste persone. Mentre dal canto loro l'equipaggio di Acquarius ha detto di avere cibo e acqua solo fino a martedì. E quindi prima di allora questa vicenda dovrà trovare una soluzione, prima che i migranti comincino a morire di fame e di sete. 

Si ripropone quindi uno dei cavalli di battaglia della propaganda leghista e grillina, quello degli sbarchi. E mentre Salvini si fa bello mostrando il pugno di ferro, 629 disgraziati rischiano di morire in alto mare di fame, di sete o per un colpo di sole. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©