Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La Procura di Roma ha già chiesto l'archiviazione

Salvini e Bonafede indagati per il video su Battisti


Salvini e Bonafede indagati per il video su Battisti
06/02/2019, 09:40

ROMA - Indagine lampo per il Ministro dell'Interno Matteo Salvini e per il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. L'accusa è quella di non aver tutelato la dignità di una persona arrestata. Il riferimento è all'arresto di Cesare Battisti e ai video che entrambi i ministri hanno fatto per la propria propaganda politica. La Procura di Roma ha mandato gli atti al Tribunale dei Ministri, con acclusa la richiesta di archiviazione per mancanza di dolo. In pratica, i Pm di Roma sostengono che Salvini e Bonafede non avevano intenzione di ledere la dignità di Battisti, nè erano consapevoli che lo stavano facendo. 

Quando Battisti arrivò in Italia dopo l'arresto in Bolivia, i video fatti dai due politici vennero aspramente criticati dagli avvocati e dai magistrati, dato che si trattava di una palese violazione dei diritti dell'arrestato. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©