Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Si tratta di un fotomontaggio di una nota foto di Aldo Moro

Salvini imbavagliato su Facebook: "Questa è violenza"


Salvini imbavagliato su Facebook: 'Questa è violenza'
04/12/2017, 11:00

A Salvini piace pubblicare su Facebook fake news e insulti contro i migranti, ma guai se qualcuno usa lo stesso mezzo per sfotterlo. Infatti si è arrabbiato moltissimo quando un utente di Facebook, un certo "Vento Ribelle", ha postato sul profilo del leader della Lega Nord un fotomontaggio di una nota foto di Aldo Moro rapito dalle Brigate Rosse, dove l'allora presidente della Dc viene sostituito da un Matteo Salvini imbavagliato. 

La replica di Salvini è stata dura: "Questa è vera violenza. Non mi fanno paura, mi danno ancora più forza. Andiamo a governare". E ha poi aggiunto parlando con i giornalisti: "Oggi stesso denunceremo l'autore e attendo reazioni scandalizzate come quelle dei giorni scorsi dove è stato detto tutto e il suo contrario su episodi di presunta violenza (il riferimento è ai naziskin che a Como sono entrati in un centro pro-immigrati pèer intimidire i presenti,ndr). Sono altrettanto sicuro che di fronte a tante inaccettabili minacce si aprirà anche un serio dibattito sulla violenza vera e non presunta. Ovviamente mi auguro che dopo tante chiacchiere su fake news e violenza, su Facebook partano indagini vere e approfondite sull'autore di questo gesto". Si vede che vuole avere l'esclusiva nella diffusione di fake news... Naturalmente aspetterei che qualcuno mi spiegasse dove sta la violenza: è evidente che "Vento Ribelle" vuole che Salvini smetta di dire cretinate, non lo vuole certo morto. Al contrario dei naziskin di Como, uno dei quali è già stato denunciato per tentato omicidio e quindi non si tratta di persone raccomandabili...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©